Rossella A
Molte volte mi sono trovata a scrivere post, lettere, pensieri sparsi qua e là… nella mia mente.
Magari era notte fonda e di alzarmi per prendere un foglio di carta non avevo voglia, oppure ero su un autobus in piedi stretta tra tanta gente ed era già tanto riuscire a respirare.
Allora scrivevo… scrivevo nella mia mente promettendomi di riportare quanto prima su carta, ma al momento di compiere quest’atto quelle parole non c’erano più…
non c’erano più quelle sensazioni… 
non c’erano più quelle stesse emozioni che avevano scelto precise parole tra le tante.

Ma dove vanno queste parole?


Forse proprio nel renderci conto di questo, ovvero della leggerezza dei pensieri che volano via ad un soffio di vento cerchiamo di prendere appunti su quello che ci capita, scattare una foto ad uno dei tanti tramonti o ad un volto amato… tentiamo di intrappolare un ricordo o meglio un'emozione, nel timore che il tempo ce la strappi via.
Eppure ci sono alcune sensazioni che la nostra mente non dimentica, anche se seppellite nella parte più remota dell’anima… e basta un odore per far sussultare quest’ultima, le note di una canzone dimenticata nella playlist a farci ritrovare immagini, sensazioni, parole…

…proprio quelle parole che sembravano andate perse.


Io non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia, questa magia che brucia la pesantezza delle parole, 
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.
(A. Merini)

Marril
Folgore piovuta dal cielo
lampante e immediata mentre ti illumina la via
e ti si spalancano gli occhi…
Vedi… ciò che non avevi mai voluto
e comprendi
che la vita nasconde in sé nuove risposte e verità,
gli errori ripetuti nel vortice dell’ottusità
e tu...
cieco...
a ricordare solo il tuo sordo credo
senza guardarti intorno…

E ora?
Che la vita stufa ti ha sconvolto, vedi?
Riesci a capire?
Comprenderai che l’universo nasconde mille risposte
che nessuno è sapiente...
Siamo solo punti invisibili in questa eternità
che nel loro piccolo si affannano ad evolvere,
passi modesti che non si vedono.
Fatica e sudore di mille fronti che si accumulano in millenni
Per imparare piccole cose…
Per imparare l’umiltà.


Rossella A
La luna piena sorge e il mistero si compie… 
dopo secoli la storia racconta il grido, a mani giunte, di uomini che professano il loro credo.

E  sarà fuoco,
luce per sconfiggere le tenebre,
calore per scaldare il gelo dell’anima
...e sarà vita che trionferà sulla morte.

E sarà acqua,
acqua per purificare e rigenerare,
acqua per dissetare le coscienze aride
...e sarà vita che rinascerà dalla morte.

e sarà festa… 
festa per tramandare una tradizione che ogni si anno si ripete in un inno di gioia e serenità...