Marril
Passa un minuto e ci si rende conto che i simboli contano
perché toccano come il candido paesaggio invernale,
come il tempo, che al suo variare muta le stagioni e i colori.
Il mondo con le sue nuove forme tocca le coscienze
che a loro volta riempiono di sensazioni l'ambiente
e si crede di stare in nuove dimensioni...
paesi incastonati in altri paesi...
fotografie fatte di nuovi effetti...
sentimenti che si alternano e arricchiscono la vista...
nuovi gusti e sapori... nella riscoperta continua di ciò che ci circonda
e seguono nuove estati,
primavere di sole e tiepidi cieli,
colorati autunni e soffici inverni...
nuove stagioni per nuovi cuori,
i quali si rigenerano così...
con nuovi ricordi...
riesumando di anno in anno ciò che è stato
e ciò che è...
l'infinito amore per ciò che c'è...
per te
per noi
per il creato
per la vita...

BUON NATALE... :-)



- Marril -

Rossella A
Dopo un anno e mezzo di battaglia, continui viaggi, cure che invece di far star meglio facevano star peggio nella speranza di dar sollievo un domani, sentire una paura immensa e nonostante tutto tenere salde le gambe per non cedere lungo quel tunnel e poi… in una notte d’inverno, una notte come tante, una notte silenziosa… te ne sei andato… E il domani, in un attimo, è  volato via con te con quel tuo ultimo respiro.

Che razza di malattia è questa che per sopravvivere deve logorare il corpo quanto l’anima e una volta che ha consumato tutto muore con quel corpo… chi vince e chi perde in questa battaglia io non lo so…

E non è più paura, non è più rabbia, non è più dolore… non è niente di tutto questo l’assenza… è solo un vuoto che rimane…  i ricordi restano, fanno compagnia, ma tu non ci sei più…

*§* Blumoon *§*

http://www.airc.it/