Rossella A

"Anche se poi non staremo mai insieme
c’è questa particolare affinità
questo darsi senza chiedere

parliamo di noi sognando baci,
il fare l’amore
io ti cedo la parte migliore di me e anche tu,
ci basta poco.
Ma si sa, i sognatori vivono una notte
come se fosse la vita intera
possiamo darci tutto in un solo momento,
si tutto anima, corpo, respiro
e magari poi tornare a sognare e sperare, sperare
perché avere un sogno e’ vivere
e sperare e’ amare il sogno
il sogno dell’amore,
quel viandante frettoloso
che lascia il segno e non si ferma
quella nuvola che graffia il cielo.
Quanti sogni, speranza
di vivere quell’attimo eterno
di vivere un solo minuto
in cambio di una vita
ma che sia un attimo di estasi
di assenza di movimento
di perfetta sincronia tra mente, corpo e spirito
e il cuore che si riempie di quell’amore
che puro appare agli occhi del sognatore
e torna a vivere l’attimo
dando se stesso in cambio
quel se stesso che e’ ogni giorno uguale
che ogni giorno guarda il sole
come potesse indicargli la via.
Ehi sognatore, che voli con la fantasia
restando sveglio, che vegli durante la notte
che scruti tra i vicoli del cuore
in cerca di ciò che non esiste
tu che fai tesoro di ogni granello di sabbia
per prolungare il tempo nella clessidra
quel tempo indimenticabile
quel tempo che ti appare nemico
prigione dei tuoi desideri
e dei tuoi mille perché
questo è un mestiere ingrato
ma il sognatore questo lo sa."


(Jackinthewind)

Blumoon_05

*§* Blumoon *§*
Rossella A


San Valentino... ricorrenza dedicata agli innamorati.
 
“festa commerciale”
“Trionfo dei beni materiali”
“E’ tutto un prodotto di mercato”
(se qualcuno ha qualche altra frase da aggiungere può farlo nello spazio dei commenti)
 
Questo ritornello lo si sente ogni anno... parole su parole per screditare questa ricorrenza, ma chi lo dice che c’è bisogno del regalo costoso, dei fiori più rari, della lettera spedita con il corriere con le incisioni laccate in oro o della cena in uno dei ristoranti più belli, con una vista mozzafiato?
Già...chi lo dice? La pubblicità? Bhè quest’ultima di cose ne dice tante: è il suo mestiere... ma non trovo che san Valentino sia una ricorrenza più commerciale di tante altre, qualche esempio?... compleanno, Natale, Pasqua, onomastico, anniversario ecc...
 
Un piccolo pensiero che parli d’amore non hai mai reso una persona più o meno superficiale di un’altra... e a chi lo riceve scalda sempre il cuore.
 
La verità è che siamo soli... e quando l’amore ci fa male ci sentiamo il diritto di contestare quello degli altri e di infrangere i loro sogni, il più delle volte non lo facciamo intenzionalmente, ma proprio non riusciamo ad ascoltare la felicità per opera di ciò che ci ha ferito. E quando cupido non mira dalla nostra parte fingiamo di non aver bisogno di amore, di essere così superiori da poterne fare a meno... ma se il corpo non può fare a meno dell’acqua, la nostra anima non può far a meno dell’amore e ci manca... chi più chi meno ha un dannato bisogno d’amore.
 
Io ne ho bisogno... e forse anche tu, che ritieni di poter fare a meno dell’amore, ma magari anche tu che sei ossessivo nei confronti di una persona hai bisogno d’amore... e tu? Sì, proprio tu che dall’amore sei stato ferito...
 
Sarà anche vero che in amore non servono gesti o parole... ma il “sottinteso” e l’incertezza che si porta dietro a volte non fa bene al cuore e un giorno che ci ricordi di usare i gesti e/o le parole non è poi del tutto un male.
 
Quindi...
... buon san Valentino a chi ama e a chi sta ancora aspettando... che cupido miri nella sua direzione.


cupido2



*§* Blumoon *§*